Social

Cerca nel sito

Uno a uno per Haga e Spies

Il quarto appuntamento della Superbike...

Uno a uno per Haga e Spies

...ha visto ripetersi il duello tra i due piloti più forti del campionato, ovvero Haga e Spies.

 

In gara 1 ha dominato lo statunitense, mentre una caduta nella seconda manche regala la vittoria a Haga e alla Ducati, che prendono il largo in classifica generale. Belle prestazioni di Leon Haslam, che ha portato due volte sul podio la Honda preparata dal Team Stiggy, e di Smrz, terzo in gara 2. Fabrizio è bravo solo a metà, ancora troppo incostante nella gestione delle gare, mentre Biaggi, dopo un quinto posto insperato, è costretto al ritiro per la rottura della frizione della sua Aprilia. Grande delusione in casa Suzuki, con prestazioni a piuttosto opache di Neukirchner, e in BMW con il solo Corser a lottare per entrare nella top ten.

 

Noriyuki Haga
“È stato un giorno fantastico per noi e dopo nove anni finalmente sono riuscito a vincere di nuovo qui ad Assen! E’ stato un peccato che non sia riuscito a vincere Gara 1 ma è stata comunque una bella battaglia. Sono partito forte ma Spies e Haslam giravano veramente forte anche loro oggi. All’inizio ho dovuto spingere per avvicinarmi a Ben, e non è stato per niente facile, ma tenere dietro Ben e Haslam oggi era veramente difficile. Tra le due manche abbiamo fatto una modifica al setting della mia moto e così, in Gara 2, il feeling che avevo con la 1198 è molto migliorato. Mi dispiace che Ben sia caduto perché ci sarebbe stata un’altra bella lotta tra noi due credo, ma per me e la mia squadra oggi è stata una giornata molto positiva. Ringrazio il mio ingegnere, la squadra, Ducati e gli sponsor.”

 

Ben Spies
“La vittoria in gara 1 è stata esaltante e mi sono proprio divertito nel finale, prima con Haslam e poi con Haga. Nori non si aspettava l’attacco e non gli ho lasciato la possibilità di replicare. Nella seconda, il feeling con le gomme era migliore. Stavo spingendo e purtroppo sono finito largo alla curva uno: ho toccato l’erba sintetica che delimita l’asfalto della pista e la moto mi ha lanciato in aria. È stato un peccato perché avevo sensazioni migliori rispetto a gara 1. È chiaro che non posso dire ora che avrei sicuramente vinto la gara, ma sono certo che ero nelle condizioni di poter esser più veloce. Alla fine l’importante è che non mi sia fatto niente di serio. Adesso andiamo a Monza, dove abbiamo effettuato un ottimo test, convinti di poter recuperare terreno in campionato.”

 

Classifica Gara 1
1 Spies B. Yamaha YZF-R1 in 36'31.338
2 Haga N. Ducati 1098R a 0.154
3 Haslam L. Honda CBR1000RR a 0.779
4 Sykes T. Yamaha YZF-R1 a 8.775
5 Biaggi M. Aprilia RSV4 a 11.275
6 Smrz J. Ducati 1098R a 16.126
7 Rea J. Honda CBR1000RR a 19.555
8 Laconi R. Ducati 1098R a 19.760
9 Fabrizio M. Ducati 1098R a 23.006
10 Corser T. BMW S1000-RR a 24.285
11 Byrne S. Ducati 1098R a 26.003
12 Muggeridge K. Suzuki GSXR-1000 a 27.814
13 Neukirchner M. Suzuki GSXR-1000 a 36.962
14 Xaus R. BMW S1000-RR a 39.025
15 Kiyonari R. Honda CBR1000RR a 41.505
16 Roberts B. Ducati 1098R a 41.810
17 Tamada M. Kawasaki ZX-10R a 50.186
18 Easton S. Kawasaki ZX-10R a 55.567
19 Checa D. Yamaha YZF-R1 a 56.425
20 Salom D. Kawasaki ZX-10R a 1'05.169
21 Resch R. Suzuki GSXR-1000 a 1'37.663

 

Classifica Gara 2
1 Haga N. Ducati 1098R in 36'31.712
2 Haslam L. Honda CBR1000RR a 2.678
3 Smrz J. Ducati 1098R a 4.603
4 Fabrizio M. Ducati 1098R a 8.981
5 Rea J. Honda CBR1000RR a 12.104
6 Sykes T. Yamaha YZF-R1 a 14.575
7 Checa C. Honda CBR1000RR a 17.449
8 Byrne S. Ducati 1098R a 17.729
9 Neukirchner M. Suzuki GSX-R a 18.167
10 Corser T. BMW S1000-RR a 25.056
11 Xaus R. BMW S1000-RR a 32.617
12 Kagayama Y. Suzuki GSX-R a 32.688
13 Roberts B. Ducati 1098R a 37.415
14 Baiocco M. Kawasaki ZX-10R a 55.088
15 Scassa L. Kawasaki ZX-10R a 55.325
16 Laconi R. Ducati 1098R a 1'18.514
17 Resch R. Suzuki GSX-R a 1'30.780

 

Classifica in campionato
1. Haga 180; 2. Spies 120; 3. Haslam 94; 4. Fabrizio 80; 5. Neukirchner 75; 6. Sykes 70; 7. Biaggi 65; 8. Laconi 64; 9. Rea 53; 10. Smrz 44.

 

Campionato costruttori
1. Ducati 180; 2. Yamaha 145; 3. Honda 109; 4. Suzuki 76; 5. Aprilia 68; 6 BMW 43; 7. Kawasaki 10

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online