Social

Cerca nel sito

Rossi cade e si frattura. Campionato finito?

Durante la seconda sessione di prove libere del Gran Premio dìItalia di MotoGP, Rossi cade alla curva 13 (Biondetti) per un high side. Le conseguenze della sono brutte: frattura esposta e scomposta di tibia e perone della gamba destra. Rossi starà fuori almeno 2 o 3 mesi. Per lui campionato virtualmente finito.

Mugello - Gran Premio d'Italia TIM MotoGP: Rossi si fa male seriamente

 

Durante la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Italia di MotoGP, Rossi cade alla curva 13 (Biondetti) per un high side. Le conseguenze della sono brutte: frattura esposta e scomposta della tibia destra.

 

Immediatamente soccorso dal personale medico del circuito e assistito dai medici della Clinica Mobile (Costa e Macchiagodena), Rossi è stato portato al centro medico del Mugello, dove gli è stata ridotta la frattura (al terzo medio della tibia destra).

 

Subito dopo aver visto Rossi, il dottor Macchiagodena ha dichiarato: "Adesso Valentino verrà trasportato in elicottero all'ospedale di Firenze o a Massa (è stato portato all'ospedale Careggi di Firenze, da cui verrà trasferito al vicino Centro Traumatologico Ortopedico, ndr). La riduzione è stata fatta addormentando il pilota, perché è una lesione molto grave, che per fortuna non ha interessanto la parte circolatoria e nervosa della gamba. Adesso verrà subito portato all'ospedale per stabilizzarre la frattura, probabilmente, ma verrà operato successivamente per evitare infezioni. E' una cosa lunga di qualche mese" 

 

I tempi di recupero per una frattura così brutta si aggirano intorno ai 3 mesi, quindi il campionato per Rossi è virtualmente finito, specie per il fatto che nelle prossime 8 settimane ci saranno 6 gare. Ci sono stati in passato casi di ritorno in pista molto anticipato anche in presenza di infortuni così gravi, ma bisogna vedere come sarà in grado di reagire Rossi ad una situazione tutto sommato nuova per lui (non ha mai riportato ferite davvero gravi in carriera).

 

Questa caduta apre tantissimi scenari, primo fra tutti la strada aperta che Lorenzo si trova davanti nella lotta per il titolo (che crediamo non gli piacerà vincere per abbandono dell'avversario). Ma anche, in caso di ritiro di Rossi dalle competizioni, la possibilità che il Motomondiale perda la sua figura più carismatica e amata, col rischio di veder scemare velocemente la sua popolarità e l'interesse di pubblico e media (com'è successo con Tomba nello sci, per fare un esempio).

 

Per ora la cosa che ci interessa di più è che Valentino si rimetta presto per stare bene come uomo. Il Campione ci ha già dato tanto, per una volta lo mettiamo in secondo piano.

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online