Social

Cerca nel sito

Passione in moto nelle terre di Bologna

28 e 29 maggio: un week end tutto dedicato ai motociclisti alla scoperta dei panorami dell’Appennino bolognese

Passione in moto nelle terre di Bologna è un evento promosso dalla Provincia di Bologna e realizzato da STAI (Società Turismo Area Imolese) in collaborazione con Ducati. Passione in Moto torna dopo uno stop di quattro anni e si tratta di un week end, 28 e 29 maggio, tutto dedicato ai motociclisti alla scoperta dei panorami dell’Appennino bolognese.

 

Si possono scegliere quattro itinerari di varie lunghezze, tutti con road book fornito dall’organizzazione: "Colli d'Imola", "Città, Castelli e ciliegi", "Appennino bolognese", e infine un quarto itinerario ispirato da Appennino Slow, il consorzio per la promozione turistica delle valli appenniniche bolognesi. La partenza e l'arrivo all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola dove, in collaborazione con Ducati, sarà allestito per l'occasione uno spazio nel paddock 3, dietro la tribuna centrale.

 

Sono previste numerosissime attività, compresa l’esposizione delle moto Ducati in gamma 2011.  Perfino i più piccoli avranno un’area dedicata, una pista tutta per loro dove sfrecciare in sella alle Ducati Peg Perego.

 

Nella giornata di sabato ci sarà una grande festa all’interno del circuito, per celebrare il rientro di Paolo Pirozzi dal giro del mondo appena compiuto in meno di un anno su una Multistrada 1200 (approfondimenti su www.ducati.come www.paolopirozzi.it)

 

 

I quattro itinerari

 

Itinerario Rosso Corsa (Imola – Monzuno – Savigno – Imola, 252 km)

Un percorso ricco di tradizioni e tranquillità, attraversando la Strada dei vini e dei sapori Città Castelli e Ciliegi, che unisce le provincie di Bologna e Modena, cuore della Terra dei Motori.

Itinerario Scrambler (Imola – Porretta - Castel’Aiano – Imola, 245 km)

Sulle tracce della Scrambler, la mitica monocilindrica Ducati che conquistò il cuore di tanti motociclisti. Un amore che si consumava proprio «piegando» sulle strade di questo itinerario, per crinali, boschi, valli, castelli e monumenti.
Itinerario Motogiro D’Italia (Imola - Loiano - Marzabotto – Imola, 230 km)

Sulla leggendaria Futa, alla ricerca dei tornanti che hanno reso immortali i piloti Ducati delle gran fondo italiane, come il Motogiro e la Milano-Taranto.
Itinerario Il mito Desmo (Imola - Casola Valsenio -Firenzuola - Imola, 165 km)

Slalom tra le strade panoramiche nei luoghi di Fabio Taglioni, l’indimenticabile ingegnere fautore del sistema Desmodromico. Un percorso che porta alla scoperta di quel trait d’union che rappresenta il confine tra Emilia e Romagna.

 

 

Il programma dettagliato su www.passioneinmoto.it. Da questo sito (ma anche da www.bestticket.it) è possibile effettuare l’iscrizione: ogni itinerario da un giorno costa 14 euro, e nell’iscrizione sono compresi tutti i servizi: dall’assistenza delle motoguide della Ducati, al pranzo, al materiale informativo. Chi acquista due itinerari per entrambe le giornate può accedere a tariffe speciali per il pernottamento nelle strutture alberghiere convenzionate.

Per questo occorre contattare la Stai (Società turismo area imolese): reservation@stai.it,  tel. 054225413

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online