Social

Cerca nel sito

La Ducati fa Wrooom sulle nevi di Campiglio

Dal 12 al 17 gennaio si svolge a Madonna di Campiglio la...

La Ducati fa Wrooom sulle nevi di Campiglio
...presentazione del team Ducati MotoGP, affiancato dalla Ferrari e dall’Alfa Romeo, nella tradizionale manifestazione chiamata Wrooom.

Tra retrospettive, cene di gala ed esposizioni di bolidi di Formula 1 e MotoGP, il team Ducati Marlboro ha fatto ufficialmente conoscere al pubblico gli uomini e la moto che andranno all’assalto del titolo iridato 2009. Lei è la Desmosedici GP9, già intravista a fine campionato 2008, e sarà guidata dal campione del mondo 2007, Casey Stoner, e da quello 2006, Nicky Hayden. L’americano ha fatto un’entrata… all’americana, arrivando in carrozza e non smentendo la propria indole combattiva ma sempre aperta e allegra. Stoner, per la terza volta a Madonna di Campiglio, si è presentato invece in maniera più sobria ma in gran forma e fiducioso sul buon esito della riabilitazione al polso dopo l’intervento chirurgico di fine stagione.
 
 
Nicky Hayden pensiero
 
La Ducati: “Sono rimasto colpito subito dalla dedizione e dalla passione della squadra e da quanto tutti cerchino di farmi sentire a mio agio, nell’ambiente e con la moto. Qando ho indossato la tuta rossa per la prima volta ho provato un grande orgoglio, sono molto grato alla Ducati e alla Marlboro per l’opportunità che mi danno”. 

La Desmosedici: “La Desmosedici intanto è più confortevole della Honda… Mi convince soprattutto il feeling trasmesso dall’avantreno mentre sull’elettronica per ora sto facendo esperienza. In seguito potrò  dare indicazioni più precise e adattare la moto al mio stile, aiutato anche dal fatto che con la monogomma ci sarà meno da provare per testare i pneumatici. Amo già questa moto: magari non è docile da guidare, in uscita di curva a volte è tosta ma il motore è forte, il telaio è bello rigido e mi piace molto anche la stabilità nei curvoni. Non vedo l’ora di guidarla su piste veramente veloci come Sepang o Doha”.

Il compagno di squadra: “Sono contento di lavorare con Casey, ci conosciamo da tanti anni, abbiamo un background simile e abbiamo cominciato col dirt track. Cercheremo di batterci l'un l'altro ma saremo anche in grado di lavorare insieme per creare un team forte. All’inizio cercherò di imparare, ma poi anch’io avrò la necessaria conoscenza della moto per dare indicazioni utili ad entrambi”.

Le aspettative: “Credo in me stesso e in ciò che so di fare. Il obiettivo è tornare ai livelli del 2006, stare sul podio costantemente e vincere delle gare. Le ultime stagioni sono state un po’ sotto tono ma vedrete che nel 2009 ci sarò”.
 
 
Casey Stoner pensiero
 
La salute e le aspettative per il 2009: “Mi piacerebbe avere più mobilità al polso operato ma le visite di controllo e la riabilitazione vanno bene. Comincerò a forzare un po' di più per essere più in forma possibile per i test di febbraio. Per il 2009 sono ottimista ma anche umile e concreto. L’anno scorso sono partito con fin troppa sicurezza, mi sentivo molto forte e ho sottovalutato a volte il lavoro che c’era ancora da fare. La messa a punto della moto è stata difficoltosa all’inizio, quindi abbiamo perso tempo e punti e ci siamo ritrovati a rincorrere. Vedrò di non ripetere gli stessi errori, ho imparato molto dalla scorsa stagione, penso che quest’anno sarò decisamente aggressivo. In fin dei conti sono pur sempre il vice campione del mondo.”

La moto: “Non l’ho guidata molto ma ho già capito che il nuovo telaio è un bel miglioramento. La messa a punto è ancora da rifinire e dietro c’è del lavoro da fare, comunque sono davvero molto fiducioso e aspetto con ansia di essere in perfetta forma per capire quanto vale il pacchetto completo moto/pilota. Col monogomma nessun problema, abbiamo già trovato la copertura che in linea di massima ci consente di essere veloci”. 

La situazione economica e la Kawasaki: "La notizia mi ha molto colpito e penso che in questo momento sia ancora più da apprezzare lo sforzo della Ducati che in questa stagione schiererà addirittura una moto in più della passata stagione".

Il compagno di squadra: "Sono molto felice dell'arrivo in squadra di Nicky con cui c’è sempre stato un buon fin da quando correvo nelle categorie minori. Non nego che il fatto di poter comunicare facilmente ci agevola nel percorso che ci permetterà di portare al top la competitività della GP9”.

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online