Social

Cerca nel sito

Buone o cattive?

Meglio una moto vera, cattivissima, che ti costringe a guidare da scriteriato oppure una tranquilla, sicura, razionale?

Buone o cattive?

In redazione ci giriamo le moto. Così quando facciamo una prova abbiamo le impressioni di molti tester, che possono essere più o meno esperti, più o meno bravi, più o meno smanettoni. È importante il parere di tutti, poiché agli smanettoni molte cose scappano: quelli partono su una ruota, fanno le curve di traverso e poi quando gli chiedi ma vibra? strappa in basso? com'è il vano sottosella? loro ti guardano con compassione e si capisce che non sanno manco di cosa parli. Viceversa, molte cose scappano ai tranquilli: quando schianti le pedane in terra ai 280 l'avantreno si muove un po'? Ma se quelli i 280 non li fanno manco in due rate nell'autostrada tedesca, come fanno a sapere?

 

Ricevo questa email da un tester. Che evidentemente non è un fermone. "Sono due giorni che ho in mano la KTM 690 Duke e penso di aver rischiato una dozzina di high side... Non è colpa mia, è lei che mi ha provocato. Allora ho pensato a quanto ci condizionano le emozioni. Mi domando: meglio una mesta Honda NC700X che fa onestamente il suo mestiere oppure una divertentissima 690 Duke che ti obbliga a guidare sopra le righe? Io dico Honda, anche se mi comprerei tutta la vita KTM".

 

Questo è un parere. Ecco il mio. Se dovessi pensare a una moto sceglierei senza dubbio la KTM, come il mio collega; se invece dovessi scegliere un mezzo di trasporto da usare in città, allora non prenderei una moto intelligente ma uno scooter. Con la moto (anche quella intelligente) prendi freddo. Piove e ti bagni. Sicuro che vai troppo forte. Cadi o hai un incidente ti fai male, il 98% delle fidanzate/mogli non ne vuole sapere. Sulle moto intelligenti questi effetti collaterali non spariscono ma sono solo un po' limitati. Allora che servono?

 

Ecco perché ho uno scooter. Non ha il cambio così non gratto le scarpe e non devo smadonnare sempre con la frizione e le marce: do gas e questo va. Se piove non mi bagno i piedi, ha lo scudo e il parabrezza e d'inverno sopravvivo (e senza la coperta della vergogna). Ha un sottosella gigantesco, il bauletto e ci vado a fare la spesa. Non me lo fregano (ho scelto un modello fuori moda). Con una moto intelligente non avrei tutto questo e allo stesso tempo non avrei manco una cosa che io intendo come moto.

 

Ma non tutti sono come me. Infatti le moto intelligenti hanno il loro perché. Primo non ti obbligano a correre. Poi sono comunque delle moto e non degli scooter, e se vuoi fare un viaggio ci puoi andare e la guida è tutta un'altra cosa. Consumano poco, sono robuste e hanno costi di manutenzione contenuti. E sei non sei ricco (e non ti puoi permettere il garage multimarca) alcuni compromessi li devi fare: o la moto o lo scooter. La scelta è obbligata.

 

Mi piacerebbe sapere il vostro parere. Torniamo alla domanda iniziale. Tanto per fissare dei margini, prendereste una 690 Duke, moto impegnativa ma da massimo divertimento, o la NC700X, meno emozionante ma più versatile e razionale? Domanda perfida, forse inutile, per i lettori di Super Wheels, lo ammetto.

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online