Social

Cerca nel sito

Indianapolis - 125: vince Terol in scioltezza

Un pilota fa il vuoto dietro di sé al via della gara della 125 a Indianapolis, è lo spagnolo Terol, che va a trionfare dopo una gara in solitaria.

Indianapolis - 125: vince Terol in scioltezza

Un pilota fa il vuoto dietro di sé al via della gara della 125 a Indianapolis. Nico Terol parte e si mette subito a girare un paio di secondi più veloce degli inseguitori, capitanati da terzetto Zarco, Viñales e Faubel. A 15 giri dal termine Terol riceve l’ordine di rallentare un pelo l’andatura, e prontamente obbedisce, mantenendo comunque un ritmo inarrivabile per gli altri.

Migliore degli italiani a circa metà gara è Simone Grotzkij Giorgi, in undicesima posizione. Non male anche Morciano, un pelo fuori dalla zona punti.

 

All’undicesimo giro la battaglia per il secondo posto si arricchisce di altri piloti, e un gruppetto guidato da Gadea si avvicina al terzetto che insegue Terol. Cortese, Vasquez e Gadea si ricongiungono a Zarco, Viñales e Faubel, anche se proprio Viñales tenta di dare uno strappo mentre gli altri si ostacolano un po’, e Zarco prende dei bei rischi sul cordolo metallico che fa da trampolino. Mentre Terol si invola, al 14° giro Viñales è tranquillo al secondo posto, con alle spalle un Cortese che sopravanza Gadea. Si prevede un gran bel finale per il podio, mentre Zarco ha grandi problemi di grip sul posteriore e anche Morciano entra in zona punti: 15°.

 

A 5 giri dalla fine Cortese gira molto forte e prende Viñales, passando in seconda posizione. Buon per lui in vista della gara e della classifica del mondiale, dove i due sono in lotta per la terza posizione. Grotzkij Giorgi passa in decima posizione, mentre Morciano torna in sedicesima, e l’altro italiano, Mauriello, è stabile in ventesima.

 

A due giri dal termine Cortese, Viñales e Gadea si studiano in vista del finale, usando i “soliti” trucchetti dei piloti della 125 per non scoprire troppo le carte, che soprattutto Gadea sembra avere buone. E intanto Terol va a spasso in piena serenità, governando una prima posizione che non né per nulla in discussione.

 

Ultimo giro: Terol va a vincere in scioltezza e, dopo gli ultimi tentativi da parte di Gadea e Cortese, è Viñales ad aggiudicarsi per un nulla la seconda posizione su Cortese e Gadea. Seguono Zarco, Vasquez e Faubel, Oliveira, Folger e il nostro Grotzkij Giorgi. Morciano torna in quindicesima posizione con un buon finale di gara, e anche Mauriello chiude bene, passando in diciottesima posizione. Tonucci 23°.

 

In classifica generale, Terol consolida la prima posizione, distanziando uno Zarco sulla difensiva ma sempre secondo, e un ottimo Cortese, che soffia la terza posizione a Viñales.

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia

Voglio fare il tester

Acquista il libro online